Vini Ruj

Un tagliere di salumi e formaggi è sempre un buon punto di partenza per inaugurare una cena a base di piatti di terra. Assemblarlo però non è così semplice e scontato, perchè anche una portata così semplice va ragionata e realizzata con la stessa cura con cui si preparano le altre pietanze del menù.

 

 

Come scegliere i salumi

Per quanto riguarda i salumi, consigliamo di servire solo affettati crudi come prosciutto crudo, speck, pancetta, coppa, bresaola, lardo, oppure solo salumi cotti, come prosciutto cotto, mortadella, porchetta, disponendoli, in entrambi i casi, da quelli più magri a quelli più grassi.

Oppure si può decidere di portarli a tavola entrambi, ma su due taglieri diversi.

Come scegliere i formaggi

Meglio limitarsi a non più di 3-5 tipologie, da disporre a ventaglio da quello più delicato a quello più forte, dal più fresco al più stagionato. Vanno serviti a temperatura ambiente.

Anche in questo caso consigliamo di scegliere di servire formaggi solo di latte vaccino o solo di latte caprino, di fare una degustazione verticale con lo stesso formaggio di varie stagionature.

La regola d’oro prevede nel tagliere sempre almeno un formaggo fresco, uno a pasta dura e un erborinato.

Per completare e rendere vincente il tagliere, abbinare un vino avvolgente come il nostro Bianco.

EnglishGermanItalianSlovenian